Logo della Protezione Civile di Vinovo
HOME E-MAIL LINK UTILI FAQ

STATUTO

Art. 1 (formazione)

Il gruppo volontari della Protezione Civile è stato costituto a Vinovo nel 2003, sotto la direzione del Sindaco con decreto n° 35/CC del 2003
L’attività di volontariato della Protezione Civile si svolge a livello locale e/o intercomunale. Essa ha sede a Vinovo in piazza II giugno 17.

Art. 2 (finalità)

  1. L’organizzazione persegue i seguenti scopi: - formazione e divulgazione della coscienza sociale; - soccorso alla popolazione nei casi di emergenza; - supporto nella gestione delle manifestazioni di massa. L’attività della Protezione Civile viene svolta in modo personale, spontaneo e gratuito dagli aderenti all’organizzazione, senza alcun fine di lucro e per puro spirito di solidarietà sociale.
  2. I servizi e le attività resi dalla Protezione Civile non hanno carattere sostitutivo a quelle di competenza dell’Amministrazione comunale.

Art. 3 (aderenti)

Possono far parte del gruppo di volontari della Protezione Civile del comune di Vinovo tutti i cittadini de comune e/o dei comuni limitrofi.
I volontari di ambo i sessi sono cittadini maggiorenni che svolgono la loro attività senza fini di lucro e mettono a disposizione della comunità la loro professionalità e il loro tempo libero.

Art.4 (criteri d’iscrizione)

L’ammissione al gruppo è subordinata alla presentazione di una domanda e all’accettazione della stessa da parte del Sindaco.

Art. 5 (diritti)

Gli aderenti al gruppo di volontari della Protezione Civile hanno diritto a:
  1. partecipare alla vita associativa e alle assemblee;
  2. esprimere il proprio voto sulle deliberazioni del gruppo;
  3. ricoprire cariche organizzative e di rappresentanza.

Art. 6 (doveri)

  1. Agli aderenti si richiede la partecipazione: alle riunioni settimanali per pianificare e organizzare le attività di competenza; alle assemblee ordinarie, convocate mensilmente; ai corsi di addestramento organizzati dall’Amministrazione e dal coordinatore.
  2. Tutti i volontari della Protezione Civile sono tenuti ad assumere un comportamento decoroso atto a valorizzare la lealtà, l’impegno, il senso di responsabilità e lo spirito di collaborazione;
  3. svolgere il lavoro preventivamente concordato;
  4. E’ fatto divieto agli appartenenti al gruppo di esercitare attività contrastanti con le finalità della Protezione Civile.
  5. Durante il servizio il volontario è obbligato ad indossare la divisa in dotazione.

Art. 7 (provvedimenti disciplinari)

  1. L’accettazione e il rispetto delle norme degli art. 5 e 6 condizionano l’appartenenza al gruppo e l’eventuale espulsione da parte dell’Amministrazione, su proposta del gruppo stesso;
  2. La non frequenza, nel corso dell’anno senza giustificato motivo, del 50% delle assemblee ordinarie e/o straordinarie e dei corsi di addestramento comporta la perdita dei diritti di voto in seno all’assemblea.

Art. 8 (organi)

Sono organi deliberanti del gruppo di Protezione Civile :

  1. il Coordinatore;

  2. il Consiglio direttivo;

  3. l’Assemblea.

Art. 9 (Assemblea)

  1. L’Assemblea è costituita da tutti gli aderenti al gruppo di Protezione Civile;
  2. E’ presieduta dal coordinatore o dal vice coordinatore ed è convocata, in via ordinaria il primo giovedì di ogni mese e in via straordinaria ogni qualvolta il coordinatore lo ritiene necessario.
  3. L’Assemblea ha i seguenti compiti:

Art. 10 (Consiglio Direttivo)

Il Consiglio direttivo è eletto dall’Assemblea ed è composto da:

  1. Il Coordinatore;
  2. Vice Coordinatore;
  3. Segretario;
  4. Tesoriere;
  5. Responsabile attrezzatura.

Il Consiglio Direttivo resta in carica per anni 2 (due) , si riunisce ogni settimana per:

  1. organizzare le attività di addestramento e di intervento del gruppo;
  2. verificare l’idoneità delle attrezzature in dotazione e predisporre l’eventuale sostituzione e/o integrazione, facendo esplicita richiesta all’Amministrazione;
  3. prendere in considerazione i suggerimenti degli iscritti e inserirli nell’ordine del giorno delle Assemblee ordinarie e/o straordinarie.

Art. 11 (Coordinatore)

Il Coordinatore è eletto a maggioranza dall’Assemblea degli iscritti e mantiene la sua carica per anni 5 (cinque). La sua nomina è ufficializzata dal Sindaco.
Requisiti:

  1. appartenenza al gruppo di Protezione civile da almeno due anni;
  2. possedere capacità organizzative e collaborative;
  3. avere esperienza e competenza nella gestione del gruppo.

Compiti:

  1. nomina il vice Coordinatore;
  2. è responsabile del gruppo di fronte all’Amministrazione e/o enti esterni;>
  3. convoca e presiede le assemblee ordinarie e straordinarie;
  4. assume, in caso di necessità e di urgenza, provvedimenti di competenza del Consiglio Direttivo e li sottopone a ratifica nella prima riunione successiva.